Agenda politica 54 donne elettrici

2019-2023

Dialogo, concertazione e trasversalità

 

Agenda 54 Donne elettrici é uno spazio di dialogo, di confronto e di concertazione cui aderiscono cittadine, associazioni femminili e donne attive politicamente e di tutti gli schieramenti partitici. E’ un laboratorio politico di cittadinanza attiva, in cui sperimentare e agire la soggettività politica delle donne, sia in termini di presenza che di proposta.

Un’Agenda per tutte e per tutti

L’Agenda politica per la parità, frutto di un processo partecipativo avviato nel 2014, si rivolge a candidati e candidate di tutti gli schieramenti partitici con l’obiettivo di aprire un confronto dialettico e costruttivo con il Parlamento e i decisori politici.

Il bilancio conclusivo per la legislatura 15-19 (non ancora definitivo) evidenzia segnali positivi e incoraggianti:

diverse istanze dell’Agenda sono state recepite dal Parlamento

il dialogo con i/le firmatari/e eletti/e si è mantenuto costante e costruttivo

1 – Garantire risorse economiche per la promozione della parità e delle pari opportunità

Garantire risorse economiche sufficienti per l’attuazione delle misure di parità adottate dal Governo e dal Parlamento cantonale, ad esempio nel periodo 2015-2019: il Bilancio di genere, il Piano d’azione della parità, la Carta della parità salariale.

 

2 – Educazione alla parità a partire dalle scuole dell’infanzia

Superare gli stereotipi di genere che condizionano le relazioni e le scelte di vita di donne e di uomini.

 

3 – Rappresentanza dei sessi nel consiglio d’amministrazione e nella direzione delle aziende parastatali

Promuovere un’equa rappresentanza dei sessi nei consigli d’amministrazione e nelle direzioni delle aziende parastatali.

 

4 – Introduzione del congedo parentale per il personale dello Stato

Promozione della condivisione delle responsabilità familiari tra uomini e donne, mediante l’introduzione del congedo parentale per il personale dello Stato (v. linee guida della Commissione federale di coordinamento delle questioni familiari, 2018).

 

5 – Adozione di un linguaggio amministrativo non sessista

Integrazione della prospettiva di genere e dell’uguaglianza tra uomo e donna nell’azione politica mediante l’adozione da parte dell’amministrazione pubblica cantonale di un linguaggio amministrativo non sessista e inclusivo.

 

6 – Prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica

In prospettiva dell’implementazione a livello cantonale del Piano di attuazione della Convenzione di Istanbul, garantire le competenze e gli strumenti adeguati a lottare contro la violenza domestica a tutti i livelli.

L’invito ad aderire all’Agenda politica del Forum54 è rivolto a tutte le candidate e i candidati presenti nelle liste elettorali.

Con l’adesione candidate e candidati si impegnano a:

  • Le proposte contenute nelle Agende sono indivisibili e interdipendenti pertanto occorre aderirvi integralmente.
  • Promozione delle proposte dell’agenda e sostegno di proposte che perseguono i medesimi obiettivi in giacenza in parlamento.
  • Trasparenza del voto: voto e richiesta nominale per rendere trasparente la posizione delle singole posizioni sulle proposte.
  • Garantire uno scambio di informazioni con le responsabili dell’ Agenda 54 Donne Elettrici.

DOWNLOAD DOCUMENTI

Agenda politica Legislatura 2019-2023

Risorse economiche
per le pari opportunità

Protezione
dell’identità psico-fisica

Scuola libera per tutt*
Educazionealla diversità

Rappresentanza dei sessi ai vertici
delle aziende parastatali

Studio
COFF
Congedo parentale

Introduzione del congedo
parentale per il personale
dello stato

Notizie Agenda Politica 54

seguici su facebook